Menu

Home page - Piano di studi
 16-Dic-2012   Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Piano di studi

Piano di studi e caratteristiche degli insegnamenti e delle attivitą formative

Il piano di studi è progettato sulla base di quanto esplicitato dalla normativa vigente che definisce chiaramente le aree di sapere, le conoscenze che lo studente deve acquisire ed i settori scientifico-disciplinari di competenza.

Ai sensi del D.M. 1 agosto 2005 i percorsi didattici sono articolati in attività formative preordinate al raggiungimento degli obiettivi formativi utili a conseguire il titolo.

Le attività sono a loro volta suddivise in ambiti omogenei di sapere, identificati da settori scientifico-disciplinari. Ad un CFU, corrispondono, a norma dei Decreti Ministeriali, 25 ore di lavoro per studente, comprensive di ore di lezione, esercitazione, laboratorio, seminario e di altre attività formative richieste dall’ Ordinamento didattico, oltre le ore di studio individuale necessarie per completare la formazione sottoposta a verifica nell’esame oppure per realizzare tutte quelle attività formative non direttamente subordinate alla didattica universitaria frontale (tesine, tirocini, competenza linguistica e informatica etc.).

Le ore programmate per attività formative corrispondenti ad 1 CFU sono 8 per “attività frontali”, 16 per “attività esercitazionali” e per “attività di Laboratorio”, 25 per “attività di tirocinio”.

Il nuovo ordinamento prevede l'acquisizione di 300 CFU così suddivisi:

  • 60 CFU, in attività caratterizzanti e professionalizzanti, risultano già acquisiti durante il corso di studio per il conseguimento della laurea specialistica nella classe 14/S, che costituisce requisito indispensabile per l'accesso alla Scuola;
  • 72 CFU nei 4 anni di attività didattica;
  • 158 CFU nei 4 anni riservati al tirocinio professionale ed esercitazioni;
  • 10 CFU riservati alla prova finale.

 

Le attività formative sono articolate in:

  • attività di base:
    • 15 CFU Discipline generali per la formazione dello specialista (Fisiologia BIO/09, Biochimica BIO/10, Patologia Generale MED/04, Medicina Interna MED/09, Igiene Generale ed Applicata MED/42)
  • attività caratterizzanti:
    • 48 CFU in ambito Specifico Interdisciplinare (Farmacologia BIO/14, Chimica farmaceutica CHIM/08, Farmaceutico Tecnologico applicativo CHIM/09, Chimica degli Alimenti CHIM/10, Genetica Medica MED/03, Patologia Clinica MED/05, Oncologia Medica MED/06, Microbiologia e Microbiologia Clinica MED/07)
    • e 137 CFU alle attività caratterizzanti quali Discipline specifiche per la tipologia Farmacia ospedaliera (Chimica farmaceutica CHIM/08, Farmaceutico Tecnologico applicativo CHIM/09)
  • attività affini o integrative:
    • 15 CFU alle attività multidisciplinari affini o integrative cioè Discipline integrative ( Diritto Amministrativo IUS/10, Statistica medica MED/01, Organizzazione aziendale SECS-P/10)
  • attività elettive a scelta dello studente (eventuali)
  • attività finalizzate alla prova finale

La frequenza è obbligatoria e stabilita in misura del 75% per la didattica e del 100% del tirocinio professionale.

Ogni anno è propedeutico a quello successivo.

L'attività didattica, in funzione del numero contenuto di CFU, si svolge in un'unica soluzione nel periodo gennaio - febbraio. Le lezioni si succedono senza soluzione di continuità e in modo tale da evitare momenti di vuoto troppo lunghi. Le aule sono prevalentemente ubicate presso la stessa struttura o in strutture adiacenti in modo da rendere minimo il disagio per gli studenti, soprattutto per coloro che provengono da fuori città.

Gli orari delle lezioni e le aule in cui esse sono tenute, vengono comunicati direttamente agli studenti (per e-mail con notifica di lettura) e pubblicati sul sito della Scuola nel mese di dicembre.

Nonostante nel progettare e pianificare l'offerta formativa si tenga conto della normativa vigente, i programmi dei corsi sono caratterizzati da una elasticità orientata alla professionalizzazione e all'adattabilità alle esigenze specifiche dei singoli allievi che rappresenta un punto di forza del CdS: i docenti infatti, costruiscono i propri programmi dedicando una parte della didattica allo svolgimento di tematiche emergenti e/o specifiche esigenze di approfondimento espresse dagli studenti.

Nell'ambito delle varie discipline, su iniziativa dei relativi docenti, vengono svolti seminari (di approfondimento e/o aggiornamento) e visite guidate a stabilimenti farmaceutici dell'area fiorentina. Sono inoltre favorite le partecipazioni a Congressi su tematiche relative alla FO, in particolare quelli organizzati dalla SIFO. Per gli specializzandi l’iscrizione alla SIFO è gratuita per i primi quattro anni (Iniziative SIFO per gli specializzandi in farmacia Ospedaliera)

L'esame di profitto relativo alle materie di ogni anno si svolge collegialmente (commissione costituita da tutti i docenti dell'anno di corso).

Per l'ammissione all'esame di profitto è indispensabile l'attestazione della frequenza, nella misura richiesta, per tutte le attività formative.

Il calendario degli esami di profitto e di diploma viene pubblicato sul sito della Scuola nel periodo febbraio-marzo.

I ANNO

II ANNO

III ANNO

IV ANNO

 

Home page - Piano di studi
Marsilius - Motore di ricerca dell'Ateneo Fiorentino - logo
 
- progetto e idea grafica CSIAF - contenuti e gestione a cura della Scuola - Responsabile Tecnico del sito