Menu

Home page - Presentazione - Politiche
 09-Nov-2010   Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Politiche

Studenti in ingresso

sono ammessi al CdS i laureati in Farmacia e CTF (laurea specialistica e V.O.), in possesso dell'abilitazione all'esercizio di Farmacista, previo superamento di esame di ammissione. Il CdS ritiene che l'accesso alla Scuola debba essere esclusivamente meritocratico. Le modalità dello svolgimento della prova di ammissione sono stabilite a livello nazionale e riportate nel Regolamento Didattico della SSFO. Il calendario delle prove di ammissione è stabilito, sulla base delle indicazioni della Conferenza dei Direttori delle SSFO e della SIFO, dal Consiglio del CdS. L'ingresso è a numero chiuso e stabilito dal CUN in funzione delle esigenze regionali e ripartito fra le Scuole presenti sul territorio regionale. Sono disponibili 6 posti per anno, più eventuali posti riservati a farmacisti strutturati (personale dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare o di ASL e Farmacie Ospedaliere convenzionate con la Scuola).
Il numero limitato degli studenti ammessi al I anno consente una migliore formazione professionale, favorendo in tal modo il lavoro di gruppo e una migliore collaborazione fra docenti e studenti. Il bando del concorso per l'ammissione al I anno è pubblicato alla pagina web www.unifi.it/ssfo e affisso nelle bacheche della segreteria delle Scuole di Specializzazione (NIC - Largo Brambilla - Edificio 3 - Stanza 130), del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche (Via Ugo Schiff 6 Sesto Fiorentino), del Centro Didattico Morgagni (V.le Morgagni 40) e del Dipartimento di Sanità Pubblica (V.le Morgagni 48)

Docenza:

relativamente al personale docente, il CdS segue la politica di avere un corpo docente di elevata qualificazione scientifica e di provata efficacia didattica. Per adeguare l'offerta formativa alle esigenze del mondo del lavoro e per ottimizzare il carico didattico dei docenti il piano di studi è strutturato con corsi integrati, codocenze e suddivisione in moduli. Codocenze e suddivisione in moduli sono in funzione delle specifiche competenze dei docenti e dell'esigenza di ottimizzare il carico didattico. Il CdS inoltre intende favorire, come ulteriore strumento formativo, la partecipazione degli studenti a congressi e seminari su argomenti affini agli insegnamenti previsti e visite guidate a stabilimenti farmaceutici. Grande importanza è inoltre affidata alle esercitazioni in aula e in laboratorio.

Tirocinio professionale guidato:

il tirocinio professionale guidato ha un ruolo fondamentale nella formazione degli studenti. Il CdS si avvale di strutture ospedaliere e territoriali con le quali sono stipulate apposite convenzioni.

Al tirocinio professionale è riservato il 70% dei CFU del corso di specializzazione. In totale 168 CFU. I programmi, specificati dettagliatamente dalla normativa, sono concordati con il Direttore del CdS e sono conformi alle prospettive per le quali preparare gli studenti che conseguiranno il titolo di studio e agli obiettivi di apprendimento. Monitoraggio carriere e prevenzione abbandoni:

data la forte motivazione degli iscritti, il CdS non ritiene di dover metter in pratica specifiche azioni per la prevenzione degli abbandoni.

Il numero esiguo degli iscritti permette un continuo rapporto con i docenti, che sono in grado di essere sempre informati sull'avanzamento della carriera degli studenti. Il tasso di abbandono è inferiore al 10% (circa il 6% a partire dall'anno accademico 2001/02) finora dovuto quasi esclusivamente a studenti iscritti al primo anno che, residenti in altre regioni, avevano vinto il concorso di ammissione alla Scuola di Specializzazione situata nella propria città e svoltosi alcuni mesi dopo l'inizio del primo anno del CdS.

Qualora si verifichi un abbandono, purché questo avvenga entro i primi 2 mesi dall'inizio del percorso formativo, è possibile, previa approvazione del Consiglio di CdS, l'ingresso di studenti che si trovano al settimo posto (e successivi) della graduatoria.

Tempi di conseguimento del diploma:

a tutt'oggi gli studenti si sono sempre diplomati nella sessione estiva del terzo anno, pertanto il CdS ha come obiettivo quello di mantenere tale andamento della carriera degli studenti.

Inserimento nel mondo del lavoro:

lo svolgimento del tirocinio professionale presso strutture ospedaliere e territoriali ha consentito finora già un efficace inserimento nel mondo del lavoro, con l'adeguamento al nuovo ordinamento tale evenienza si è rafforzata ulteriormente, dal momento che il tirocinio professionale ha un ruolo ancora più determinante nella formazione professionale degli studenti rappresentando il 70% dei CFU totali.

Il CdS mantiene stretti rapporti con il mondo del lavoro e, con lo scopo di agevolare l'inserimento dei diplomati nel mondo del lavoro, ha creato una apposita pagina nel sito della SSFO, dove al momento sono inseriti i curricula di alcuni diplomati.

 

 
Home page - Presentazione - Politiche
Marsilius - Motore di ricerca dell'Ateneo Fiorentino - logo
 
- progetto e idea grafica CSIAF - contenuti e gestione a cura della Scuola - Responsabile Tecnico del sito